lunedì 20 febbraio 2006

Se partire fosse davvero un pò come morire... vorrei essere morto!


Nel giorno in cui un sondaggio illuminato scopre che il 37% degli intervistati (è inutile dire "degli Italiani"... non ci credo!) vorrebbe vivere all'estero, scopro di essere parte di questa inquietante minoranza. Naturalmente non lo scopro proprio oggi, ma... ci siamo capiti.

Sì, al di là della promessa: "Se Berlusconi dovesse vincere le elezioni ad aprile, andrò in Spagna e chi s'è visto s'è visto!" e della certezza: "Questa Napoli nel mio futuro non c'è", ho una voglia matta di cambiare aria.

Probabilmente starei bene già da Roma in su (o forse anche in Sicilia, una regione che adoro, ma che - me lo dice chi ci vive - ha troppe similitudini negative con la Campania). Però la mia passione per le lingue e la voglia smodata di conoscere nuove culture mi spingono oltre i confini dello Stivale.

Dove andrei a vivere? Beh, ancora non mi sono fatto un quadro completo (e chi pensa mai di poterci riuscire?) del pianeta e mi mancano parti fondamentali come le Americhe, l'Asia e... il 99% dell'Africa. Avrei fatto prima a dire che ho girato mezza Europa, forse...



Ciononostante, ora come ora andrei in Spagna e, basandomi - da brava capra - su quanto mi hanno riferito terze persone, in Canada.

In Olanda, precisamente nell'hinterland di Amsterdam, andrei a trascorrere la mia vecchiaia.

Non mi resta che approfondire lo studio dello Spagnolo e intensificare quello dell'Inglese . A proposito di quest'ultimo, prossimo obiettivo: vedere e capire un film in lingua originale con la stessa disinvoltura con cui ne vedo uno doppiato in Italiano; sto iniziando con film che conosco a memoria in Italiano. Un pò per volta...

7 commenti:

Ale§§andra ha detto...

A proposito di propositi di spostarsi dopo il 9 aprile: in spagna ci troveremmo già in troppi..; il canada sì, bello, ma troppo freddo, o-mon-dieu! .. Io viro su San Francisco, da immigrata clandestina.

A proposito di visione di film in lingua originale: trattandomi benissimo iniziai con due attori qualsiasi tali Maryl e Clint. Peccato che il film fosse "The bridges of Madison County"...............
Proseguii con Ocean's Eleven, dove riuscii semplicemente a dedurre che Brad Pitt mangia per tutto il film.
Attualmente mi diletto a verificare come le traduzioni degli show di Mtv siano inesatte e totalmente inventate per la maggior parte dei casi!
Concludo con la nota pittoresca dell'uso della pagina 777 in alcuni casi per i film in lingua italiana (confesso: anche E.R. per capire certi nomi).

Sir K ha detto...

Azz, San Francisco? Terremoti con la pala... :-P

Azz (2), ti diletti con film in lingua originale, eh? La questione del mangiare di Brad Pitt immagino tu l'abbia dedotta dai sottotitoli... :-D

Marco Rizzo ha detto...

te l'ho detto caro mio: andiamo a Roma!!!!

Ale§§andra ha detto...

Re: Azz(2) ....eeeh cerrrrto!!!

Ammazza in quanti posti sei stato!
Mi sono ricordata di una mia amica che ha girato mezzo mondo, ma non è mai stata a Roma, o a 20km da casa sua....

Sir K ha detto...

:-D

Ci credi che non sono mai stato in Vaticano (infatti nella mappa si vede un puntino chiaro infinitesimale in Italia)?

Una volta a Roma, di notte, ero con "mio cugino" (sul serio!) e lui: "Dietro quel palazzo, c'è il Vaticano". E io, preso dall'entusiasmo: "Ok, ma per tornare a casa?" :-P

Giulio ha detto...

Sei il solito comunista trinariciuto...
Poi Amsterdam, drugat di un drugat...

Sir K ha detto...

@Giulio: Eccoti qua! :-D

Ebbene sì, sono proprio un comunista trina...quellochehaidettotu! :-P